Grazie a tutti

Queste pagine per me sono come un piccolo libro nel quale racconto la mia passione per la creatività, un grosso grazie a chi per poco si sofferma a dare una occhiata e magari a commentare ciò che posto

mercoledì 13 ottobre 2010

Lavare il cachemire: trucchi e consigli

L'inverno è alle porte e allora inizieremo ad indossare il nostro maglioncino di cachemire a cui teniamo così tanto e che quando arriva il momento di lavarlo ci chiediamo: lo rovinerò?
Ecco alcuni consigli per mantenerlo come nuovo:

Regola numero uno: lava a rovescio!
Innanzitutto, il capo in lana, soprattutto se pregiata come il cachemere, va lavato a rovescio, così da evitare che si formino quelle orribili palline. Se non volete passare un pomeriggio a toglierle dal vostor maglioncino preferito, allora meglio ricordarsi di questo consiglio.
In abbondante acqua tiepida, versa un tappo di detergente per il cachemire e lascia a bagno per un'oretta. Per rendere il capo morbido si può utilizzare o un ammorbidente o un cucchiaio di bicarbonato nell'acqua di risciacquo.

Un ulteriore metodo efficace potrebbe essere quello di inserire, al posto del bicarbonato, due o tre patate sbucciate, che ti aiuteranno a rinvigorire il colore del capo, e a mantenerlo morbido.
Una volta terminato il passaggio risciacquo, non strizzare il tuo maglioncino! E' proprio in questo modo che rischieresti di rovinarlo.
Puoi avvolgerlo in un asciugamano, che assorbirà l'acqua in eccesso.
Una volta andata via l'acqua, puoi procedere a stenderlo.
Ricorda: è preferibile che tu lo faccia in orizzontale, in una zona della 
casa dove puoi lasciarlo tranquillamente, finché non asciuga del tutto.



di Giovanna Gallo
Lavare il cachemire: trucchi e consigli

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per la visita, lascia pure un tuo commento se quello che hai visto ti è piaciuto

Post più popolari

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...